Progettazione Custom. Il caso Squale

6 Agosto 2018 Progettazione Custom. Il caso Squale

I cinturini SEACULT hanno una loro anima che li lega al concept dell’heritage, ma la forte componente tecnica e di design consentono all’azienda di creare delle produzioni specifiche per grandi marchi di orologi commercializzati ai giorni d’oggi. Forniamo cinturini molto personalizzati anche con stampe in fusione specificatamente richieste.

IL CASO SQUALE

Ringraziamo la SQUALE per averci concesso l’onore di raccontare una storia di successo nella quale i protagonisti sono la più antica e grande azienda di orologi subacquei, la SQUALE appunto, ed una giovane ed appassionata azienda di cinturini che ha deciso di legare il passato ed il futuro con una “fibbia”.

Era il 2016, quando Giuliano Alessi e la famiglia Maggi si incontrano per risolvere una problema: aumentare le performance di uno degli orologi di punta della Squale. La storica azienda orologiaia, da sempre alle ricerca delle migliori soluzioni per i suoi prodotti, aveva necessità di un cinturino di altissima qualità per il suo 50 ATMOS.  Da lì Giuliano Alessi, presidente della SEACULT,  ha dato inizio ad una lunga ricerca di materiali, allo sviluppo di nuovi design ed ha avviato moltissimi test meccanici e di composizione fino a quando tutti i tasselli si sono trovati al loro posto ed è stata concepita una nuova e rivoluzionaria soluzione.

Il risultato è stato un cinturino realizzato in Italia, di una resistenza che non conosce pari nel mondo delle gomme tecniche, con un design perfettamente conciliante con il carattere sportivo dell’orologio e con un prezzo estremamente contenuto.

UN SUCCESSO PER TUTTI

Dopo questo successo altri ne sono seguiti ed oggi, la SECULT, rifornisce i cinturini tecnici per la maggior parte dei prodotti SQUALE e continua nella ricerca di nuovi design e materiali sempre più innovativi.